Domenica 12 Maggio 2013

Mamme comasche al lavoro
Conciliare è un'impresa

COMO Madri e al lavoro oggi: due missioni che oggi sono ancora più difficili da conciliare. Tanto che secondo una statistica della Cisl (dato più recente, il 2011 e la tendenza è in crescita) una donna al giorno lascia il posto di lavoro per un figlio. Il 60% è concentrato tra i 26 e i 35 anni.

Nel giorno della festa della mamma le donne comasche chiedono un segnale. A partire dal part-time nelle fasi più problematiche arrivando fino a "sogni" come gli asili in azienda. Che comunque qualche azienda ha lanciato a Como: dalla Castiglioni alla Mantero.

A spronare è Ornella Gambarotto, confermata alla presidenza del Comitato per l'imprenditorialità femminile voluto dalla Camera di commercio. «Io ho avuto due figlie, una dopo l'altra - racconta - ed ero imprenditrice già a 21 anni. Ho tenuto duro e aperto i miei negozi. Sono rimasta a casa una settimana per ogni gravidanza, cosa che non è neanche giusta».

Il sostegno deve venire prima di tutto dalle stesse donne: «Io ho tre dipendenti part-time perché hanno avuto bambini. Quando  tornano, le riprendo com'è giusto. Faccio formazione, sono un talento e vanno tutelate».

SUL GIORNALE DI OGGI LE TESTIMONIANZE

SCRIVETE LA VOSTRA STORIA

m.lualdi

© riproduzione riservata