Sabato 18 Maggio 2013

Il liceo Volta va salvato
interviene Roncoroni

COMO - Il liceo Volta rischia l'accorpamento perché invece dei 600 iscritti, il minimo previsto dalla legge Gelmini perché una scuola rimanga autonoma, ne ha 588. La città si mobilità per fa sì che il liceo, in città dal Settecento, non venga accorpato alla scuola superiore Ciceri. Nel dibattito, a difesa del Volta, interviene il professor Federico Roncoroni e i tanti comaschi che hanno studiato lì. Bruno Saladino, ex preside e presidente dell'associazione ex alunni, ribadisce: «Abbiamo in mente la raccolta firme (sul sito l'appello da sottoscrivere, ndr), certamente faremo pressione sulle autorità incaricate di decidere. Speriamo anche che possa essere superata la mancanza di soli 12 alunni», che trovate allegata. Lo stato dei fatti dice che all'attuale dirigente Luigi Villa non sono state ancora notificate decisioni e ai tanti che in Como si stringono intorno alla storica scuola risponde: «Bene, noi siamo qui». Leggi approfondimenti sul tema su La Provincia in edicola il 18 maggio e la petizione che è possibile sottoscrivere scrivendo a "sono d'accordo" alla mail brunosaladino@alice.it

 

 

Carissimi, Vi invito a sottoscrivere l'appello che allego. Nel caso lo vogliate fare basterà che me ne diate un cenno rispondendo a questa mail con un "SONO D'ACCORDO"  e io aggiungerò il vostro nome.

 

Grazie per l'attenzione.

 

Bruno Saladino

Associazione Ex Alunni del Volta

Associazione Italiana Cultura Classica

 

c.colmegna

© riproduzione riservata