Martedì 28 Maggio 2013

La scuola di moda a Chiasso
non spaventa i tessili lariani

C0MO La scuola di moda che aprirà a Chiasso non spaventa Como. Ma rilancia la necessità di una collaborazione sul fronte di formazione e aziende.

Ne è convinto il professor Enrico Lironi, da sempre in prima linea nell'unire i due territori.

«Ci dev'essere una grande integrazione - conferma - e anche questa nuova comparsa completa la filiera. Del resto noi comaschi siamo bravi nei disegni e nei tessuti.  Sul fronte ticinese, sono molto ben attrezzati nello sviluppo terminale, nella confezione per cui ospitano tra l'altro anche alcune qualificate aziende, anche italiane, o studiano prototipazioni».

A Chiasso in vista della scuola che dovrebbe aprire tra quattro anni, c'è l'altro in corso un grosso investimento, come ha citato il Corriere del Ticino. 

IL SERVIZIO E IL COMMENTO SUL GIORNALE DI OGGI

m.lualdi

© riproduzione riservata