Domenica 08 Febbraio 2009

Giornalista comasco bloccato
dalla polizia irachena a Falluja

«Sto bene, va tutto bene. Sono all’aeroporto di Baghdad». Poche parole, scandite con tranquillità, nel tardo pomeriggio di ieri. Il free lance comasco Luca Marchiò, 34 anni, ora è al sicuro al posto di polizia dell’aeroporto. L’aveva fermato venerdì la polizia irachena a Falluja, in una zona considerata ad alto rischio e stamattina sarà imbarcato sul primo volo per Amman, inGiordania, per poi ripartire per l’Italia.

a.cavalcanti

© riproduzione riservata