Venerdì 22 Maggio 2009

Roma annulla il forum:
«Schiaffo da 2 milioni»

Uno schiaffo da 2 milioni di euro a una settimana dall’evento. Comunicato con un fax dal ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali. «Spettabile società Sanità Futura - si legge - come già anticipato per le vie brevi, si conferma che è stato ritenuto di rinviare gli eventi del Forum Sanità Futura in programma a Cernobbio nei prossimi 25, 26 e 27 maggio». In pratica lunedì mattina, a Villa Erba, avrebbe dovuto iniziare la tre giorni dedicata alla sanità con le Aziende sanitarie provenienti da diverse regioni italiane oltre ad associazioni e rappresentanti del ministero e tecnici. Ma lunedì, a Villa Erba, le luci resteranno rigorosamente spente poiché la manifestazione, con anche l’alto patronato del presidente della Repubblica, non si farà. Durissimo il presidente di Villa Erba, Marco Ambrosini: «In quindici anni di esperienza nel mondo fieristico non ho mai visto una cosa simile, cioé un viceministro (Ferruccio Fazio, ndr) che annulla un evento in programmazione da mesi con il preavviso di una settimana e senza alcuna giustificazione. Un evento a costo zero per il ministero perché pagato dalla società Sanità Futura attraverso gli sponsor, ma di grande valenza per il mondo sanitario nazionale». Ambrosini fa i conti, economici e non, della cancellazione: «In questi tre giorni sarebbero arrivate in città un migliaio di persone. Sono state cancellate 500 camere d’albergo già prenotate, biglietti aerei, indotto per il territorio. Senza contare Villa Erba, che non ha potuto vendere ad altri gli spazi in un mese importante dal punto di vista congressuale e che ha perso anche la quota per l’affitto. In totale si può stimare in un paio di milioni di euro. L’aspetto finanziario non è quello determinante, ma quello per il settore sanitario: si annulla un servizio che per le Asl è sempre stato determinate e questo è un segno di disprezzo del ministero nei confronti della provincia di Como e della Lombardia. Medici ed esperti hanno disdetto altri impegni per essere a Cernobbio perché questo è un forum operativo e di utilità per gli addetti ai lavori. Un atto che crea danni, anche d’immagine, e sconquassi nel sistema congressuale. Gli stand erano già caricati sui camion, la struttura era pronta per accoglierli, c’è chi ci ha chiesto di ampliare gli spazi. Insomma, un disastro. E a rischio saranno anche possibili edizioni future». Difficile prenotare altre 500 camere con l’ombra, per gli albergatori, di vedersele annullare con una manciata di giorni di anticipo.
Sul sito internet di "Società Futura" l’evento c’è ancora. In una nota si leggono le scuse per i disagi. Ma perché Roma ha deciso di sospendere tutto a ciel sereno? I motivi restano ignoti. L’ufficio stampa del ministero della Salute ieri si è limitato a dire: «Non le conosciamo, l’evento è stato semplicemente rinviato a data da destinarsi».

a.cavalcanti

© riproduzione riservata