Venerdì 29 Maggio 2009

Diecimila spettatori per Ciakkare
Venerdì i premi del concorso

Ha già superato i 10mila contatti la prima edizione del concorso «Ciakkare. Usa il cellulare con la testa», promosso dall’Ufficio scolastico provinciale in collaborazione con «La Provincia», Brain School e la Consulta degli studenti. Ieri (giovedì) a mezzogiorno è scaduto il tempo per votare i filmati sul sito del nostro quotidiano (www.laprovinciadicomo.it).
Si è quindi chiusa la seconda fase, dopo quella dell’invio dei video - ben 44 - da parte degli studenti delle scuole superiori comasche. Ora non resta che la terza ed ultima, ovvero la premiazione in programma questa mattina alle 10 all’Uci Cinemas di Montano Lucino. Solo dopo la proclamazione dei vincitori verranno pubblicate online le classifiche definitive delle due sezioni del concorso, singoli e classi, che hanno raccolto complessivamente 1.248 voti. Per esprimere la propria preferenza era necessario registrarsi al sito de «La Provincia», al fine di garantire la serietà della gara evitando che la stessa persona potesse  votare più di una volta lo stesso video. «Ciakkare» mette in palio oltre 3.500 euro di premi tecnologici (telefonini, computer, stampanti) e di abbonamenti al cinema messi a disposizione dagli sponsor (Expert, Uci Cinemas e Hi-Mobile). Oltre a quelli assegnati dal pubblico - tre per la categoria "alunno" e altrettanti per le "classi" - sono previsti tre premi speciali: quello della giuria tecnica, quello de «La Provincia » (una videocamera professionale) per il video più giornalistico e quello di Hi-Mobile (una bici elettrica) per il prof più innovativo nello sperimentare l’uso del cellulare come strumento didattico. Contestualmente verranno consegnati anche i premi del Cortofonino film festival, concorso con simili finalità promosso dall’Ipsia Ripamonti, che regalerà al vincitore un hi-phone.
A corredo della premiazione verranno proiettati un video contro il bullismo realizzato dal corso per operatori audiovisivi della Ripamonti e il film «17 again - ritorno al liceo».

a.cavalcanti

© riproduzione riservata