Sabato 13 Giugno 2009

Volta, uno su quattro non ce la fa
Maturandi stangati alla Ripamonti

Il «Volta» batte tutte le altre scuole ed espone per primo i tabelloni con i voti di fine anno. Alle 18 di ieri gli studenti si sono ammassati per vedere che estate li aspetta, ma hanno dovuto aspettare un po’. Quando finalmente i fogli con i numeri sono stati affissi all’albo, molti si sono dovuti rassegnare a passarla sui libri per recuperare i debiti accumulati in una o più materie. In quarta ginnasio uno studente su quattro non è riuscito a ottenere la promozione al primo colpo: 7 bocciati e 33 con giudizio sospeso su 158 iscritti. Meglio, ma non troppo, le classi successive: in quinta 2 bocciati e 30 "sospesi" su 171 alunni e anche al liceo sono fioccati i debiti (37, più 5 bocciati, su 193 in prima; 38, più 3 bocciati, su 182 in seconda). Lo spauracchio del 5 in condotta è invece rimasto tale: nessuno è sceso sotto al 7, numerosi i 9 e i 10.
Si avvicina “l’ora della verità” anche per gli studenti di altre scuole di Como. Come l’ultimo giorno di scuola, anche l’esposizione dei risultati avviene in ordine sparso. All’Itis «Carcano» i tabelloni usciranno martedì: «Anche se è prematuro fare affermazioni sull’andamento degli alunni - dice Tilde Favi, vicepreside dell’istituto - mi sembra che nelle due prime scrutinate, dell’indirizzo di chimica, i bocciati siano tanti, oltre il 30%». Una costante, quella delle bocciature il primo anno, che si conferma in quasi tutte le scuole: «Anche se quest’anno non abbiamo ancora iniziato gli scrutini - dice Magda Zanon, preside dell’Itis “Caio Plinio”, i cui tabelloni saranno esposti sabato 20 - penso si confermerà la tendenza dell’anno scorso in cui nelle prime bocciati e sospesi in giudizio hanno raggiunto il 58% per poi ridursi notevolmente, eccetto un picco il terzo anno, nelle classi successive e riducendosi a meno del 10% in quinta».
Le prime scuole a far uscire i loro scrutini, oltre al «Volta», saranno la «Magistri Cumacini» (il 15), il «Carcano» e il «Giovio» (il 17) mentre dopo  metà settimana verranno presentati, oltre al «Caio», anche al magistrale «Ciceri« (il 18) e all’istituto professionale «Pessina» (il 19). Scrutini anticipati per le terze nelle scuole con esami di qualifica come negli Ipsia «Leonardo da Vinci», dove usciranno lunedì prossimo per terze e quinte e venerdì per prime, seconde e quarte, e «Ripamonti», dove i tabelloni delle prime, seconde e quarte usciranno martedì. Mentre in terza e in quinta un ragazzo su dieci non è stato ammesso alle prove finali. «Gli alunni di terza - conferma Pasquale Clemente, preside della Ripamonti -  stanno già svolgendo gli esami, ai quali è stato ammesso il 90% dei ragazzi, la stessa percentuale dei ragazzi ammessi alla maturità».

a.cavalcanti

© riproduzione riservata