Sabato 01 Agosto 2009

Veleni scaricati nel Cosia
e il torrente diventa blu

Il Cosia è diventato blu. Il torrente che scende da Tavernerio per finire nel lago è stato letteralmente invaso da litri e litri di sostanze inquinanti quasi certamente provenienti da una tintostamperia. La scoperta dei veleni nel Cosia è stata fatta dalla portavoce dei verbi, Elisabetta Patelli, la quale ha immediatamente chiesto l'intervento dei tecnici dell'Arpa. Secondo i primi accertamenti pare che la fonte dell'inquinamento sia da ricercare tra Rovascio e Albese.
Furioso l'assessore Fulvio Caradonna: «Spero che i maflattori vengano scoperti. Il Comune di Como si costituirà parte civile contro di loro. Ciò che hanno fatto è indegno di un Paese civile».

p.moretti

© riproduzione riservata