Sabato 01 Agosto 2009

Sportelli clonati,
un caso la settimana

Uno sportello bancomat (o postamat) manomesso ogni settimana. I truffatori specializzati nella clonazione di tessere magnetiche sembrano scatenati: da metà giugno le segnalazioni di sportelli presi d'assalto si sono moltiplicate, così come il numero di tessere bancomat duplicate.
L’ultimo sportello manomesso dai malviventi, giovedì scorso, è stato quello della filiale di via Cairoli del Monte dei Paschi di Siena. Ad accorgersi che una sofisticata apparecchiatura per rubare i codici bancomat dei clienti era stata installata sopra lo sportello, è stato un passante che ha immediatamente avvisato un poliziotto di quartiere. Ecco i consigli della polizia per tentare di evitare di trovarsi il proprio bancomat clonato. Allo sportello: osservare l’apparecchiatura alla ricerca di anomalie e modifiche, in particolare controllare la presenza di forellini sulla verticale o diagonale della tastiera, perché potrebbe esserci una microtelecamera. Inoltre: controllare se la fessura dove si inserisce la tessera è ben fissa. Se si muove o si stacca potrebbe significare che è stata coperta con uno "skimmer", ovvero l’apparecchiatura che ruba i codici del bancomat.

p.moretti

© riproduzione riservata