Domenica 30 Agosto 2009

Mercato dell'auto, è -10%
Nel primo semestre 2009

Como - Mercato auto, il primo semestre 2009 sul Lario si è chiuso con un calo che sfiora il 10%, ma i dati di luglio sono positivi e gli esperti guardano con fiducia alla seconda parte dell’anno. I numeri elaborati da Unrae (l’Unione rappresentanti autoveicoli esteri) rivelano che in provincia di Como nei primi sei mesi di quest’anno sono state immatricolate complessivamente 12.649 automobili e fuoristrada nuovi, contro i 13.983 acquistati nello stesso periodo dell’anno scorso. Non c’è stato un vero e proprio tracollo, dunque, ma un -9,6% che gli addetti ai lavori non considerano drammatico, soprattutto se confrontato con la media lombarda, arrivata a -12,7% (211.540 immatricolazioni contro le 242.277 effettuate tra gennaio e giugno del 2008).
L’effetto degli incentivi introdotti per chi decide di comprare un’auto nuova rottamando contestualmente un vecchi mezzo inquinante è svanito? Al contrario, si sta rivelando fondamentale per limitare i danni legati alla crisi economica. Proprio la crisi, infatti, viene chiamata in causa per spiegare il calo nelle immatricolazioni: nei primi sei mesi del 2008 le difficoltà non erano così marcate, poi la crisi è esplosa e i numeri ora risultano inevitabilmente in calo se si confronta il primo semestre di quest’anno con quello dell’anno scorso. Il dato relativo al mese di luglio, peraltro, lascia intravedere la possibilità di un miglioramento negli ultimi mesi dell’anno: in provincia di Como sono stati venduti 2.209 veicoli nuovi, contro i 2.115 del luglio 2008.
Bene anche la media regionale (con 36.110 immatricolazioni complessive a fronte delle 34.468 del luglio scorso) e quella italiana (da 193.971 a 206.014). I primi sette mesi in Italia si chiudono con un calo dell’8,3%, lontanissimo dai dati record registrati in gennaio (-32%) e febbraio (-24%).

a.cavalcanti

© riproduzione riservata