Mercoledì 30 Luglio 2014

Maltempo infinito,

alluvioni e frane

Como maltempo torrente Cosia in piena e allagamenti in via Pannilani
(Foto by Carlo Pozzoni)

Il record, a livello provinciale, spetta a Valmorea: 162 millimetri di pioggia caduti in 12 ore. L’ennesimo nubifragio sul Comasco di un’estate che è tale solo sul calendario. Quella di ieri è stata una giornata difficile in gran parte della provincia. Frane alluvioni, smottamenti, paura. I problemi principali si sono registrati sul lago: a Colonno ci sono stati diversi smottamenti, uno dei quali ha causato la chiusura della statale Regina per due ore con il traffico deviato lungo la Val d’Intelvi tra corsi d’acqua sempre più gonfi e allarmanti. In città i soliti tombini che traboccano hanno trasformato piazza Cavour in una distesa d’acqua.

Intanto si è stabilizzato il livello del lago, che dalle 8 di questa mattina, dopo avere raggiunto quota 104 centimetri, è leggermente sceso a 103,5. La quota esondazione è tra 110 e 120 centimetri. E si è ingrossato anche il Cosia che, complice anche qui la rete fognaria è uscito in via Pannilani. Nell’Erbese i problemi sono cominciati già lunedì sera e ci sono proteste per le continue alluvioni. Disagi anche nel Marianese. Le previsioni parlano di alcuni giorni da tregua. Da sabato però ancora instabilità.

© riproduzione riservata