Giovedì 29 Dicembre 2011

Nuove norme nel Comasco
per la pesca dilettantistica

COMO (g. mac.) - L'anno nuovo porterà importanti novità per la pesca dilettantistica nella provincia ovestlariana. Le elenchiamo qui di seguito.

Lunedì decadrà il vincolo della "pesca a fondo notturna". Ne conseguirà che, da riva, si potrà pescare con le stesse modalità utilizzate durante le ore diurne.

Il periodo di divieto di pesca del cavedano è ampliato all'intero mese di maggio, mentre fino all'anno in corso riguarda soltanto la seconda quindicina del mese.

Estensione della riserva Celesia e "rimodulazione" delle zone a regolamentazione speciale presenti nel Lario, ramo di Como. La riserva Celesia si estenderà fino alla congiungente tra la Punta del Pizzo ed il pontile di Blevio e la gestirà la sezione provinciale dell'Adps (Associazione dilettantistica dei pescatori sportivi e subacquei). In questa vasta area sarà vietata ogni forma di pesca professionale e la pesca dilettantistica potrà essere esercitata nel rispetto del regolamento particolare stabilito dall'Associazione.

L'estensione della riserva Celesia è in qualche modo compensata con la soppressione della zona riservata alla pesca dilettantistica in territorio di Blevio e di quella di tutela ittica in territorio di Brienno.

Viene istituita una riserva "no kill" (pesca con rilascio obbligatorio di tutti i pesci, vivi) invernale sul torrente Cuccio in territorio di Porlezza, in corrispondenza del campo gara affidato in concessione all'Adps Como.

Sul Lago Ceresio viene infine istituito il divieto d'uso del quadrato. Questa norma è stata emanata dalla Commissione italosvizzera per la pesca.

m.delsordo

© riproduzione riservata