“Tess” vi aspetta per emozionarvi  con storie e idee
pagine promo di tess, varie foto di marzo 2017 (Foto by Vera Fisogni)

“Tess” vi aspetta per emozionarvi

con storie e idee

Il magazine della moda in edicola a 1,7 euro più il prezzo del giornale.

Rosso, il colore della passione e dell’energia per la copertina di “Tess” di primavera, in edicola a 1,70 euro più il prezzo del giornale

Interamente bilingue - tradotto in inglese dagli studenti del liceo Linguistico “Casnati” di Como, con il coordinamento della professoressa Vanna Bullock - il vostro magazine di moda&cultura, si prepara a stupirvi. Con effetti speciali? Ma certo, a partire dalla cover, perché l’effetto trompe-l’oeil dell’abito di Moschino, che ritroverete indossato dalla nostra Alexandra Amico nella sezione “Cartoline glamour”, esprime bene il tema del numero, ispirato al “caos calmo”.

Vortice di dettagli e sobrietà

Il contrasto tra i due termini fotografa perfettamente il mood che attraversa le collezioni primavera/estate. Colori in libertà, dal rosso intenso al giallo, al mix di stampe. Tagli tattici. Camice trasformiste. Volumi over. E poi un tripudio di rigoni, quadrotti e fiori. Come leggere i trend di primavera?

Al di là delle proposte, si impone una sorta di “caos”, vale a dire un gioco di dettagli all’apparenza confusi su linee ben definite, dal tono sobrio - “calmo”-, come prova lo stile giapponese (Issey Mijake, protagonista anche di “Tess”) e lo stesso Moschino, nonostante l’aspetto ludico dei suoi modelli. Siamo in una fase evolutiva della moda, che non a caso cita massicciamente gli anni Ottanta (decori, volumi, design), lo stato nascente del prêt-à-porter e del Made in Italy, tagliato a pennello da formidabili stilisti, ma vestito dal talento del Como Style, a cui la moda torna a chiedere di farci sognare.

I nostri protagonisti

La scelta dei personaggi riflette il gioco degli opposti e del vortice emozionale. Ecco Bebe Vio, Donatella Versace, Arisa, la pop star della porta accanto Alvaro Soler, la narratrice Clara Sanchez, Serena Dandini, Paola Marella, Jill Cooper, Cristina Chiabotto, Elena Barolo, Miahatami e altri. I servizi “made in Tess” sono tanti: dalla maternità «che cambia la vita», raccontata da Daniela Lanzetti, étoile del Balletto di Stoccarda e mamma di Stella, alla giornata di una diva pop sul Lago di Como, alle “fioriture” degli abiti nel parco di Minoprio, con Erica Ratti, al gioco dei volumi, nella moda di Issey Miyake, interpretato dall’artista (e celebre ex modella) Erika Trojer e dalla fotografa Amy Spadacini. Non vogliamo togliervi la sorpresa di sfogliare questo magazine denso di energia e di pensiero, dove lasciamo l’ultima parola a Claudia Baracchi, la filosofa che ha insegnato agli Americani ad amare Platone, che ci spiega perché il caos è sempre creativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA