A Gilardoni non riesce il poker  È secondo al Rally del Ticino
La Hyundai i20 Wrc condotta da Kevin Gilardoni (Foto by foto Selva)

A Gilardoni non riesce il poker

È secondo al Rally del Ticino

Il comasco aveva vintole ultime tre edizioni. Piazza d’onore (di classe) anche per Martinelli.

Si conclude con due secondi posti, rispettivamente di Kevin Gilardoni nella classifica assoluta e di Attilio Martinelli in quella di classe, il Rally Ronde del Ticino, classica corsa alle porte di casa.

Non ce la fa Kevin Gilardoni a calare il poker nella gara d’oltre confine, dopo averla vinta per tre anni di fila. Il pilota comasco ha affrontato la sfida ticinese alla guida della Hyundai i20 Wrc con Roberto Mometti alle note, che ha sostituito per l’occasione il convalescente Corrado Bonato, infortunato al Barum. La competizione è sempre stata in mano al varesino Andrea Crugnola, navigato dalla ticinese Moira Lucca, a bordo della Ford Fiesta Wtc, che non ha mai concesso nulla, resistendo agli attacchi di Gilardoni, sempre costretto ad inseguire.

Attilio Martinelli e Tiziana Desole, portacolori della Val Senagra Corse, con fa Renault Clio, invece, salgono sul secondo gradino del podio della classe R3C, a conclusione di una condotta di gara attenta ma sempre all’attacco per difendere la posizione da podio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA