A2, Como Nuoto    brillante a Cagliari
Foti (Como Nuoto) ha segnato 4 gol in Sardegna (Foto by Cusa)

A2, Como Nuoto

brillante a Cagliari

In serie B la Pallanuoto Como perde in casa con Modena

PROMOGEST – COMO NUOTO 7 – 11

PROMOGEST: Morleo, Coluccia, Maresca (2), Calli (1), Curgiolu, Matta, Pagliara (1), Contini, Panico, Ruggeri, Licata (2), Dedda (1), Minopoli. All.: Pettinau.

COMO NUOTO: Garancini, Foti (4), Pagani, Susak (1), Busilacchi (2), Cantaluppi, Lava (1), Mandaglio, Beretta, Pellegatta (1), Bulgheroni, Fusi (1). All.: Venturelli.

Arbitri: Ferrari e Savino di Genova.

NOTE: parz.: 3-4, 1-1, 1-1, 2-5. Sup.num.: Promogest 3 su 13, Como Nuoto 4 su 11. Uscito per falli Licata (PRO) nel q.t.. Rigore sbagliato da Pellegatta (CN). Spettatori: 70 circa.

QUARTU S.ELENA – Buona la partenza della Como nuoto in Sardegna, per consistenza e concentrazione: le direttive del coach Venturelli producono effetti, il vantaggio al termine del primo tempo (3-4) è meritato. Foti ha già realizzato tre reti, mostrando un risveglio che è frutto della migliorata qualità dei suoi allenamenti. Nei due tempi centrali i lariani perdono un po’ di lucidità. I padroni di casa accentuano l’agonismo e le marcature si fanno più pesanti senza però produrre grossi effetti. La Promogest riesce solo a pareggiare, per un attimo (5-5), prima del nuovo vantaggio della Como Nuoto ad opera di capitan Pellegatta (5-6). Il successivo parzialone di quattro a zero in favore dei lariani porta il “sette” biancoazzurro ad una distanza di massima sicurezza (6-10), il resto sono scaramucce che non alterano la sostanza. Da segnalare la rete di Lava, la prima in serie A/2.

PALLANUOTO SERIE B

PALLANUOTO COMO – SEA SUB MODENA 9 – 11

PALLANUOTO COMO: De Nicola, Crivellin, Riccioli (1), Maresca, Tedeschi (1), Rigamonti, Colombara (1), Dato (2), Spalenza, Pitic (3), Bottiani, Damonte (1), Arnaboldi. All.: Zoni.

SEA SUB MODENA: Zaccaria, Campolongo (1), Montante (1 su rigore), Spaziano (1), Cojaletto, Ghelfi, Araldi F. (2), Calabrese (3), Sorbini, Fei, Righetti, Gualdi (1), Pederielli. All.: Araldi A.

Arbitro: Alessandroni di Trieste.

NOTE: parziali: 2-2, 4-3, 1-2, 1-4. Sup.num.: PN Como 4 su 13, Sea Sub Modena 5 su 7. Usciti per falli: Gualdi (MO) e Crivellin (PNC) nel q.T.. Espulsione definitiva per proteste di Fei (MO) nel terzo tempo. Spettatori: 100 circa.

COMO – Finisce con Zoni ammutolito, a seguire sconsolato gli ultimi due minuti del match che i suoi ragazzi stanno ormai perdendo irrimediabilmente.. E’ una serata amara, perché la Pallanuoto Como ha mostrato per lunghi tratti di poter contendere i tre punti agli emiliani. Il primo tempo si chiude in parità, i padroni di casa hanno più occasioni per segnare ma ne sprecano tante, ne ascriviamo almeno tre a Pitic. Colombara apre le marcature nella seconda frazione con una bella girata in velocità dal boa, Modena pareggia, la situazione si ripete fino al 6-5 realizzato da Dato. Qualche piccola crepa comincia ad evidenziarsi sia in attacco che in difesa, l’uomo in più non funziona un granché, qualche conclusione non entra neppure nello specchio della porta. Ancora Dato regala il massimo vantaggio (7-5), Araldi accorcia con una rovesciata da posizione improbabile e poi impatta (7-7). Siamo alle fasi decisive, dove la palla scotta: Modena trova il vantaggio con una bella rete in superiorità, raddoppia Calabrese su ingenuità difensiva di Damonte. A segno Pitic (8-9), Calabrese ed Araldi trafiggono De Nicola in controtempo. La Pallanuoto Como ha già sprecato tiri ed esaurito le energie, Modena controlla fino al termine, senza affanno. Pareggiano Monza e Perugia in due incontri diversi e agganciano così la Pallanuoto Como, ora ultima, a due punti: fra sette giorni lo scontro con Brescia capolista, non sarà facile smuovere la classifica.


© RIPRODUZIONE RISERVATA