Ali stavolta fa il velocista puro La grande sfida con Tortu e Re
Giornata da velocista oggi a Rieti per il talento comasco Chituru Ali

Ali stavolta fa il velocista puro
La grande sfida con Tortu e Re

Appuntamento di prestigio per il talento albatese oggi a Rieti. Niente ostacoli, ma gara sui 100. Il suo tecnico: «Puntiamo a un 10”40».

Con i big dell’atletica italiana. Chituru Ali sarà tra i protagonisti oggi pomeriggio nella seconda edizione della Fastweb Cup, in programma a Rieti. L’albatese (21 anni) si presenta con il freschissimo primato italiano Under 23 sui 150 metri piani.

L’allievo di coach Daniele Parrilli, metterà da parte ancora gli ostacoli per misurarsi sui 100 metri. In una lista di partenti che vede il recordman nazionale Filippo Tortu e l’altro nazionale Davide Re, tra i favoriti. Un test per il portacolori del Cus Insubria Varese/Como, di grandissimo spessore.

Negli occhi di tutti gli addetti ai lavori c’è la splendida volata della scorsa settimana sulla pista del XXV aprile a Milano, con il cronometro che si è fermato sul magico tempo di 15”38, portando il comasco nell’élite nazionale. «Puntiamo su un 10”40 -dice Parrilli, per sottolineare che anche questa terza uscita stagionale fa parte del percorso tecnico di sviluppo di Ali sulla velocità pura -.È’ tanta roba ma possiamo farcela. Mi aspetto una prova di grande qualità tecnica».

La presenza dei big potrebbe caricare l’albatese che in occasione del record ha corso in una serie, praticamente da solo. L’allenatore comasco non ha paura di mettere pressione al suo pupillo. «Ha una grande capacità di lavorare sotto pressione -spiega -.Prima della partenza, riesce ad isolarsi e a concentrarsi solo su quello che deve fare. E questa è una grande qualità».

Un’altra qualità del ragazzo di Albate, è la velocità sul lanciato. «Nei 150 metri ne ha a disposizione un’ottantina per sfruttare questa qualità. Sui 100 -prosegue il tecnico -, la distanza si accorcia e quindi questo punto di forza viene a mancare. Negli ultimi giorni però abbiamo lavorato per lasciare almeno 80 metri di lanciato».

I risultati li vedremo oggi pomeriggio. Un’altra bella prestazione a Rieti, potrebbe aprire una nuova strada per Ali. «La sua gara rimangono i 110 ostacoli -frena però coach Parrilli -.Quando corre in piano, cerca sempre gli ostacoli e queste gare fanno parte del programma di potenziamento e per correggere alcune imperfezioni».

Dopo Rieti il comasco andrà il 16 luglio al meeting di Savona. Poi l’obiettivo principale di questa “strana” stagione:il campionato italiano assoluto nei 110 ostacoli.

Mentre sullo sfondo (nemmeno troppo lontano) c’è il sogno olimpico. Solo un sogno? Chituru ha le “ali” per volare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA