Arnaboldi all’Indian Wells
Qualificazione mancata

Il numero 281 al mondo ha battagliato contro l’argentino Renzo Olivo, ma è andata male

Arnaboldi all’Indian Wells Qualificazione mancata
TENNIS - Andrea Arnaboldi
(Foto di lariosport lariosport)

Qualificazione solo sfiorata per il tennista Andrea Arnaboldi, impegnato al prestigioso Indian Wells, torneo Master 1000 californiano. Dopo aver battuto al primo turno Federico Gaio (era testa di serie numero 7 delle qualificazioni) in tre set 6-3 3-6 6-3 in due ore di gioco, nel turno decisivo per entrare nel tabellone principale, il numero 281 al mondo ha battagliato contro l’argentino Renzo Olivo, ma è andata male.

Il sudamericano si è imposto in tre set 6-1, 6-7 6-3. La reazione dopo un primo set negativo si è concretizzata nella seconda partita, vinta al tie break, ma non è proseguita nel terzo e decisivo set. Resta però la soddisfazione per il di aver calcato nuovamente un torneo di primissimo piano, dopo il buon gioco espresso ai Challenger di Como e Braga in Portogallo, dove il canturino ha raggiunti i quarti di finale.

Dopo la finale persa sulla terra rossa del Cairo contro il libanese Hady Habib, il diciannovenne comasco Lorenzo Rottoli è uscito al secondo turno da un altro Itf Senior, sul veloce di Sharm El Sheik. Dopo aver battuto il brasiliano Laelson Rodrigues, si è arreso all’ucraino Volodymyr Uzhylovskyi. Un giocatore “fenomenale” nel servizio, con 22 ace a segno contro i 5 di Rottoli. L’ucraino ha vinto in tre set: Rottoli si è aggiudicato il primo agevolmente per 6-3, poi ha subìto il ritorno dell’avversario, che si è imposto nelle due partite successive 6-3 e 6-4.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}