Arnaboldi battuto ancora
dalla bestia nera Berloq

I due tennisti si erano già sfidati in passato in altre quattro occasioni – tra cui una proprio a Banja Luka tre anni fa –, tutte concluse con un ko di Arnaboldi

Arnaboldi battuto ancora dalla bestia nera Berloq
TENNIS - Andrea Arnaboldi
(Foto di lariosport lariosport)

L’argentino Carlos Berloq si conferma “bestia nera” di Andrea Arnaboldi. Il tennista canturino, impegnato nel secondo turno del Challenger di Banja Luka (terra rossa, 46 mila euro di montepremi), in Bosnia ed Erzegovina, è stato battuto in due set al termine di una partita combattuta. Sono serviti due tie break e quasi 2 ore e 20 minuti di gioco, per sconfiggere il mancino di Cantù che, contro Berloq – ex numero 37 delle classifiche mondiali -, proprio non riesce ad affermarsi. Dopo l’eliminazione al primo turno al recente Challenger di Como contro il francese Sadio Doumbia e l’uscita di scena al secondo match del torneo sul veloce di Cassis contro lo svedese Mikael Ymer, è quindi arrivato un altro ko prematuro. I due tennisti si erano già sfidati in passato in altre quattro occasioni – tra cui una proprio a Banja Luka tre anni fa –, partite tutte concluse con una sconfitta di Arnaboldi. Che, in Bosnia, aveva cominciato bene il torneo, battendo in due set il tedesco Lucas Gerch con il punteggio di 6-2 7-5. Nulla da fare invece contro l’avversario argentino, destinato a restare un “tabù”.n 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True