Crimi, Oppizzio e Bianchi
A Napoli tutti secondi

Il primo nella Pro Patria in serie A1, il secondo e il terzo con Meda in serie A2 nella giornata conclusiva a Napoli. De Vecchis quinto con Salerno

Crimi, Oppizzio e Bianchi A Napoli tutti secondi
artistica lorenzo crimi al cavallo
(Foto di lariosport lariosport)

Non ce l’ha fatta Lorenzo Crimi con la Pro Patria Bustese a conquistare lo scudetto nel massimo campionato di artistica maschile. Il rovellaschese ha chiuso alla piazza d’onore nella finalissima disputata ieri pomeriggio nel PalaVesuvio a Napoli. Sulla stessa pedana, ma in mattinata, era salito Tommaso De Vecchis nella finale di consolazione.

Il cermenatese con Salerno, deluso per il mancato scudetto-tris, ha intascato il quinto posto. Per la prima volta il titolo è stato assegnato con la spettacolare formula della finali six. Dopo le semifinali sono rimaste in lizza Pro Patria, Virtus Pasqualetti Macerata e Ancona, che si sono affrontate in un entusiasmante testa a testa. Alla fine, per 6 punti (29-23) l’ha spuntata la Pasqualetti che ha relegato Lorenzo Crimi e la Pro Patria al secondo posto (in gara anche Edalli, Fermin, Bubbo). Crimi è un ginnasta ancora junior (è del 2002) e da pochi mesi risiede a Rovellasca.

Secondo posto nella finale di serie A2 per Davide Oppizzio e Fabio Bianchi con la Ginnastica Meda che è stata superata solo da Cesena, allenata dal tecnico di Villa Guardia, Roberto Germani. Ma i due comaschi possono consolarsi alla grande con la promozione in A1, intascata sabato. Oppizzio si è fatto valere agli anelli e alla sbarra; Bianchi al corpo libero e al volteggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True