La Comense agli Italiani
E può sorridere con Griseri

È riuscito a entrare nei 32 migliori d’Italia dopo il 25° posto di Ferrante nel 2003

La Comense agli Italiani E può sorridere con Griseri
Francesco Griseri

Un trentaduesimo posto di spessore per Francesco Griseri nel campionato italiano assoluto di fioretto a Palermo. Il comasco non si è accontentato di riportare la Comense Scherma ai tricolori, dopo 10 anni ma è anche riuscito ad entrare nei 32 migliori in Italia (e di riflesso nel mondo) dopo il 25° posto di Enrico Ferrante nel 2003. Per rendersi conto della bella gara portata avanti dal nerostellato, basta scorrere l’elenco degli avversari.

A partire dal girone dove si è arreso per 4-5 a Valerio Aspromonte (campione Olimpico a squadre 2012 e mondiale a squadre 2013) e 1-5 con Andrea Baldini (campione Olimpico a squadre 2012, mondiale individuale 2009 e mondiale a squadre 2008, 2009, 2013, 2015). La vittoria ai danni del siracusano Carmelo Fallica (5-3), lanciava l’allievo della tecnica Serena Pivotti, all’accoppiamento nella prima diretta con l’aretino Nicolò Piantini. Incontro in salita (4-7), rimesso in piedi con una grande rimonta che portava Griseri al 12-8 prima del minuto di pausa. Alla ripresa il comasco chiudeva definitivamente i conti (15-9).

Galvanizzato dal successo, il nerostellato si misurava, ad armi pari, con Guillaume Bianchi, componente fisso nei convocati di Coppa del Mondo. Assalto velocissimo e spettacolare con “Griso” che metteva in mostra tutta la sua classe, ma che alla fine doveva cedere con un dignitosissimo 11-15. Oggi tocca a Carlotta Ferrari e Arianna Proietti nel fioretto femminile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}