Pattuglia comasca
al “Sette Colli”

Dopo lo stop per la pademia si torna sui blocchi a Roma.

Pattuglia comasca al “Sette Colli”
Letizia Paruscio

Dopo la sospensione, la graduale ripresa degli allenamenti e delle attività agonistiche, il nuoto italiano torna sui blocchi - da oggi fino a giovedì - per la 57a edizione del trofeo “Sette Colli-Frecciarossa”, valido come campionato italiano assoluto Open 2020. Trentaquattro i nazionali ai blocchi (22 maschi e 12 femmine), per un totale di 577 atleti iscritti (280 maschi e 297 femmine, 1309 presenze in gara), in rappresentanza di 167 società. Ci saranno anche alcuni atleti comaschi al via: senza troppe ambizioni, va detto. Ma essere a Roma è già un grande traguardo.

Al Foro Italico ci saranno i migliori, i nuotatori che hanno ottenuto medaglie e piazzamenti ai campionati italiani su base regionale. Il confronto dei tempi ha infatti premiato anche con il titolo italiano dei 100 dorso Ragazzi Martino Pavan della Como Nuoto, a cui ha aggiunto un argento nei 200 dorso. Bronzo italiano per Alberto Roncoroni nei 50 rana e Matteo Conti nei 400 misti Assoluti.

Non mancherà la bellagina Ludovica Patetta della In Sport Rane Rosse Segrate (in gara anche Marzo Zanca), secondo tempo agli Italiani nei 400 misti Cadette, così come Letizia Paruscio della Aniene, anche lei seconda tra gli Assoluti nei 200 dorso. Al via del “Sette Colli” anche Veronica Montanari della Vela Ancona.

Oltre ai campioni stranieri, spettacolo assicurato in vasca dagli azzurri del nuoto: grande attesa per i campioni del mondo Federica Pellegrini, Gregorio Paltrinieri e Simona Quadarella e per i medagliati iridati di Gwangju Gabriele Detti, Benedetta Pilato e Martina Carraro.

In tv sarà possibile assistere solo alle sessioni più veloci, in diretta su Rai Sport con inizio alle 19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}