Rugby Como, la sosta forzata
s’allungherà di un altro mese

In questo momento la prima squadra a riprendere con il campionato sarà l’Under 18

Rugby Como, la sosta forzata s’allungherà di un altro mese
Gli allenamenti del Rugby Como

La prima squadra del Rugby Como a ritornare in campo in campionato sarà l’Under 18. Il consiglio federale ha fissato al 7 marzo la nuova data di avvio delle competizioni di interesse nazionale. Si allunga così di più di un mese il ritorno alla normalità, visto che in precedenza la ripresa era stata fissata per il 24 gennaio.

Non è stata ancora decisa la ripresa dei campionati regionali, a partire dalla C2 e dalle giovanili. La prima squadra dei Cinghiali dovrà pazientare ancora. Dal 1 febbraio però i ragazzi di coach Edoardo Pennestrì potranno tornare agli allenamenti collettivi e di contatto, in vista dell’avvio delle competizioni. Sino al 31 gennaio si andrà avanti con l’attività individuale. Il 7 marzo tornerà in campo l’Under 18 che affronta il campionato d’èlite. Torneo diviso in aree con i giovani Cinghiali che se la vedranno, nella Pool B con Asr Milano, Cus Torino, Unione Monferrato, Rugby Embriaci e Ticinensis. Previsti match di andata e ritorno con spareggio tra le vincenti delle Pool per arrivare alla finale.

La federazione ha anche deciso di non procedere per questa stagione alle retrocessioni con i giovani comaschi che quindi avranno la possibilità di restare in èlite anche nel 2021-2022. A livello nazionale decisa la sospensione della Coppa Italia, unico titolo assegnato nella passata stagione e finito nelle mani del Rovigo del comasco Davide Ruggeri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True