Tennis, lotta all’autismo
Un premio per il Como

Un’attività che coinvolge soci, atleti e volontari del Tennis Como e che ha avuto un importante riconoscimento da parte del Comune

Tennis, lotta all’autismo Un premio per il Como
TENNIS - Paolo Carobbio premiato al Tennis Como dall'assessore allo Sport da Marco Galli
(Foto di lariosport lariosport)

Tennis e autismo, un capitolo quasi inesplorato in Italia. Non a Como, dove da dodici anni il maestro Paolo Carobbio, sui campi di Villa Olmo, segue un gruppo di ragazzi autistici, dando a loro una bellissima opportunità di svago e crescita.

Un’attività che coinvolge soci, atleti e volontari del Tennis Como e che ha avuto un importante riconoscimento da parte del Comune.

Marco Galli, assessore allo Sport, ha consegnato una targa a Carobbio, attestato di un lavoro dalle sfumature significative anche in ambito sociale: «Il suo progetto sull’autismo è una cosa straordinaria, mi ha sempre incuriosito il lavoro con questi ragazzi in ambito sportivo, anche quando ero presidente dell’Ice Club. Non è da tutti mettersi sul campo alle 8 di tutte le domeniche mattina per portare avanti un progetto così nobile nel sociale: è un premio per Paolo, ma per estensione è di tutto il Tennis Como».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True