Atletica, c’è luce in fondo al tunnel S’inizia a Padova con gli Assoluti
Il velocista Federico Cattaneo di Rovellasca

Atletica, c’è luce in fondo al tunnel
S’inizia a Padova con gli Assoluti

La federazione vara il calendario per gli appuntamenti nazionali

Inizia a prendere forma la stagione dell’atletica dopo il coronavirus. Gli atleti comaschi di interesse nazionale, adesso hanno anche degli obiettivi da inseguire. La federazione ha stilato una bozza di calendario per la ripresa. Il primo step è anche il più importante: Padova (ha preso il posto di La Spezia) ospiterà dal 28 al 30 agosto i campionati italiani assoluti individuali.

La città veneta però non accoglierà - e questa è un’importante novità conseguenza dell’emergenza sanitaria - le gare di mezzofondo. Alla luce delle limitazioni, i titoli italiani di mezzofondo, per le categorie dagli Allievi agli Assoluti, verranno assegnati nei “Campionati Italiani - Festa dell’Endurance”, in programma il 10-11 (o il 17-18) ottobre a Modena.

Tutti gli altri titoli tricolori (dalla velocità, agli ostacoli, ai salti e ai lanci) saranno assegnati, per gli Allievi a Rieti dall’11 al 13 settembre e per gli Juniores e le Promesse a Grosseto dal 18 al 20 settembre. Allo studio, dopo la cancellazione delle finali del campionato di società, i criteri per la formulazione di una classifica per club, sulla base delle prestazioni ottenute nelle manifestazioni individuali, definita “Campionato Italiano a squadre”.

Anche i Master potranno affrontarsi nei tricolori, ad Arezzo, in ottobre, con la data ancora da stabilire. Il consiglio federale del 27 maggio, dovrà confermare il programma. Ovviamente è subordinato alla cessazione dell’emergenza sanitaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA