Banchini avverte il Como  «Non dobbiamo sentirci bravi»
BANCHINI (Foto by Fabrizio Cusa)

Banchini avverte il Como

«Non dobbiamo sentirci bravi»

Ma poi ricorda che la sua squadra «in ventitre giornate solo tre volte è rimasta fuori dai playoff»

«Non dobbiamo sentirci bravi», dice Marco Banchini. Che preferisce parlare di “illusione”, non di certezza di poter vincere la partita di domani con la Pistoiese. «Dobbiamo illuderci che si possa fare», non perchè sia un sogno irraggiungibile ma perchè averne la sicurezza potrebbe essere più pericoloso. L’illusione dà la forza di crederci, «e noi vogliamo ancora sorprendere noi stessi».

Di fronte c’è una delle difese migliori del campionato, anzi la meno battuta dopo quella del Monza. «Due soli gol subìti dall’inizio nel 2020, da metà ottobre a oggi hanno perso una sola partita, quella con il Monza», un ruolino che fa della Pistoiese la squadra regina assoluta dei pareggi, ben 14 su 23 partite. Che in ogni caso hanno reso meno rispetto al cammino del Como. Che, come ricorda Banchini, «in ventitre giornate solo tre volte è rimasto fuori dai playoff».

Due filosofie di gioco evidentemente diverse, «loro si sbilanciano poco, e portano comunque a casa molto. Sicuramente verranno a fare una partita di attesa, coperta, un atteggiamento che già all’andata ci ha creato qualche problema».


© RIPRODUZIONE RISERVATA