Banchini è soddisfatto  «Pari che vale più del punto»
H'MAIDAT (Foto by Fabrizio Cusa)

Banchini è soddisfatto

«Pari che vale più del punto»

«Sicuramente la partita è stata più tattica nella ripresa. Entrambe hanno provato a creare, ma senza sbilanciarsi»

Stavolta, niente gol subìto al 90’ e punto messo in cassaforte con saggezza dal Como. Mister Marco Banchini è pienamente soddisfatto e ringrazia tutti, prima di passare all’analisi della partita: «Vorrei prima di tutto dire che siamo molto contenti per la proprietà e i tifosi e io in particolare per i ragazzi. Sappiamo che questo è un pareggio che non porta solo un punto in più in classifica: è un punto meritato, che giustifica magari qualche errore commesso nel girone di andata e che non vanno ripetuti».

Partita ben interpretata dal Como, dopo un momento iniziale di difficoltà: «Nei primi minuti abbiamo accusato un po’ di emozione, in una cornice che non è da serie C. Dopo aver passato indenni i primi minuti, però, nell’ultima mezz’ora del primo tempo abbiamo giocato bene, sviluppando il nostro gioco nella loro metà campo. Il gol? È una situazione provata in settimana». Non è stata una sorpresa la reazione del Monza nel secondo tempo: «Sappiamo bene che si tratta di una squadra stratosferica, dispiace però aver preso gol su un calcio d’angolo, in seguito a una marcatura dimenticata. Ma è giusto così, è un punto importantissimo, che dimostra quanto il lavoro possa pagare: i ragazzi sanno quello che fanno, il punto ci consente di affrontare con maggiore serenità i prossimi impegni». È piaciuta anche la personalità del Como dopo il pareggio del Monza: «Sicuramente la partita è stata più tattica nella ripresa. Entrambe hanno provato a creare, ma senza sbilanciarsi. E a noi stavolta serviva il punto perso al 90’ all’andata e l’abbiamo difeso bene».


© RIPRODUZIONE RISERVATA