Banchini in trincea  «Nulla è facile»
ESULTANZA DOPO UN GOL (Foto by Fabrizio Cusa)

Banchini in trincea

«Nulla è facile»

L’allenatore prepara la sfida con lo Scanzorosciate: «Squadre che si difendono per cercare di ripartire in contropiede, a noi danno più fastidio»

Le partite da affrontare, e da vincere, sono e saranno soprattutto queste. Perchè d’accordo la sfida con il Mantova, d’accordo il bel gioco con la Caronnese. Ma la serie D è principalmente questa, è l’Ambrosiana che ha messo in difficoltà il Como domenica scorsa, è lo Scanzorosciate che aspetta il Como domani. «Squadre che si difendono per cercare di ripartire in contropiede, le cose che a noi danno più fastidio».

Mister Banchini sa bene quanto possano diventare complicate queste prove, anche se guardando la classifica lo Scanzorosciate è penultimo. E cita dati concreti sull’avversaria di domani. «Il Mantova ha vinto su quel campo con un gol all’85’, la Caronnese ha pareggiato 1-1», bisogna starci attenti, insomma. Dopo le difficoltà di domenica scorsa ancora di più. Anche se forse quella vittoria ottenuta con tanta fatica sette giorni fa a questo punto potrebbe essere stata un bene. «Nei mesi scorsi quando abbiamo fatto degli errori abbiamo poi dimostrato di saperli correggere. Quindi sono sicuro che la squadra non li ripeterà. Bisogna partire subito bene, l’approccio è sempre importantissimo, ma senza avere fretta di continuare a insistere per vie centrali, piuttosto muovendoci e facendoli muovere sull’esterno. E se la situazione non si sblocca subito non dobbiamo demoralizzarci. Loro sono una squadra giovane, la più giovane del campionato, si difendono con molti giocatori. Sta a noi trovare il modo giusto per spezzare subito l’equilibrio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA