Still, messaggio a Como
«La mia seconda casa»

Incoraggiamento della ex Comense dall’America un lungo saluto in un italiano perfettamente fluente, mentre in sottofondo c’è Pavarotti

Still, messaggio a Como «La mia seconda casa»
VALERIE STILL
(Foto di La Provincia)

Con un caloroso messaggio di incoraggiamento postato sui canali social, Valerie Still ha voluto esprimere la sua vicinanza all’Italia e in particolare ai comaschi in un momento così difficile.

L’ex fuoriclasse della Comense non ha dimenticato il nostro Paese «perché è la mia seconda casa e un pezzo di me e del mio cuore è rimasto con voi. In Italia ho passato anni bellissimi e sono stata accolta con quell’affetto che solo voi date».

Dalla sua abitazione in New Jersey, con indosso una felpa blu dell’Italia, Still manda un lungo saluto in un italiano perfettamente fluente, mentre in sottofondo Pavarotti attacca “Nessun dorma”.

Poi una dedica speciale:«Forza Como! La città dove ho vinto il mio primo campionato professionistico» con un emozionante filmato aereo sul lago e le vie deserte. Still ha giocato nella Comense solo per una stagione, nel 1990/91, in una squadra piena di stelle che dopo aver perso la finale di Coppa Ronchetti ad Alzate Brianza, vinse lo scudetto al Pianella battendo la rivale Cesena, segnando così l’inizio dell’epopea nerostellata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}