Belotti  vola oltre la bufera  e verso i mondiali
Francesco Puppi al traguardo in una gara epica

Belotti vola oltre la bufera

e verso i mondiali

In una corsa di montagna tormentata da condizioni meteo avverse a Cortina l’atleta porta a casa il titolo italiano. Quinto posto per Puppi

Una gara nella tempesta: anche contro il tempo da lupi ha vinto Valentina Belotti nella corsa di montagna.

E l’atleta si è portata a casa la vittoria di tappa, il titolo italiano e il biglietto per i mondiali. Quinto posto e pass iridato (quasi sicuro) per Francesco Puppi.

Non solo. L’ItalComo della corsa in montagna ha poi “piazzato” sesta Ivana Iozzia; dodicesimo Emanuele Manzi e ventitreesimo Fabio Ruga. Giornata dura tra gli junior per Samuele Nava che ha dovuto accontentarsi del diciottesimo posto. Trentesimo l’altro erbese Mirco Colombo. Onore poi all’over 65 Antonello Bolla che è riuscito a portare a termine la fatica.

In uno scenario reso epico dal meteo avverso - che hanno bersagliato gli atleti, costringendo anche gli organizzatori ad interrompere la prova maschile, dopo 10 chilometri, al Rifugio Duca d’Aosta invece del Pomedes - Valentina Belotti è tornata grande.

La comasca, che ha intascato la piazza d’onore nella generale e la vittoria nella prova tricolore in 50’56”, ha poi dovuto attendere l’arrivo della terza targata Atletica Alta Valtellina, Elisa Desco che, precedendo Sara Bottarelli, vincitrice della prima prova a Lanzada, ha consegnato lo scudetto alla compagna. «Sono contenta - il pensiero di Belotti - Gara dura con pezzi corribili. Pioggia sin dalla partenza e poi raffiche di vento gelido e grandine nel tratto finale. Per il mondiale, ho ancora molto da lavorare».

TUTTI I RISULTATI E I COMMENTI SUL GIORNALE DI DOMANI


© RIPRODUZIONE RISERVATA