Bianchi e Romanò nella storia Sono salite sul podio europeo
Rebecca Bianchi (a sinistra) e Bianca Romanò

Bianchi e Romanò nella storia
Sono salite sul podio europeo

Grande soddisfazione per le due azzurre Under 17 della Como Nuoto

La Nazionale Under 17 femminile di pallanuoto torna da Volos (Grecia) con la medaglia di bronzo, guadagnata con pieno merito nella finalina disputata contro l’Olanda.

Come già accaduto nel match del girone di qualificazione contro Israele, il tecnico Paolo Zizza non ha convocato Rebecca Bianchi, che comunque sicuramente sarà un punto di forza di questa selezione anche l’anno prossimo.

Ha giocato invece Bianca Romanò, seconda comasca presente nel Setterosa, che ha contribuito all’eccellente prestazione della difesa supportata da una portiera in giornata di grazia.

Dopo un avvio favorevole all’Olanda (4-2), l’Italia rientrava, passando in vantaggio già nel secondo tempo (4-5). Il vento ormai era girato: nonostante il nuovo pareggio, le azzurrine non abbassavano mai la guardia, prendendo un buon vantaggio e difendendolo fino alla fine (punteggio finale: 6-9).

In tribuna a Volos anche i papà delle due pallanuotiste della Como Nuoto, Gaetano Bianchi e Martino Romanò, che hanno vissuto in maniera diametralmente opposta l’evento, oltre al capitano delle Rane Rosa, Maria Romanò. Per le due atlete lariane è stata senza dubbio un’esperienza assai positiva, che potrà supportarle anche in chiave-campionato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA