Borghese, tre turni di stop per un «pugno al torace»
Martino Borghese lascia il campo dopo l’espulsione (Foto by foto Cardini)

Borghese, tre turni di stop
per un «pugno al torace»

Il giudice sportivo ha deliberato in merito all’espulsione del giocatore del Como domenica scorsa a Olginate.

Martino Borghese resterà fermo per tre giornate.

La decisione del giudice sportivo è stata abbastanza pesante.

Perché pesante è la motivazione che ha determinato la squalifica del difensore, espulso domenica a Olginate pochi minuti dopo aver segnato il gol della vittoria del Como.

Borghese è stato punito «per aver colpito, a gioco fermo, un calciatore avversario con un pugno al torace».

Il giudice sportivo ha punito anche Roberto Cau, espulso per proteste in seguito all’episodio dell’espulsione di Borghese. Per lui una giornata di stop.


© RIPRODUZIONE RISERVATA