Cairoli ce la dà lui l’America Domenica la 6 Ore di Austin
La Porsche di Matteo Cairoli

Cairoli ce la dà lui l’America
Domenica la 6 Ore di Austin

Un fuori programma di grande prestigio per il pilota comasco

Dopo l’esordio stagionale di gennaio in Australia per la prima trappa dell’Intercontinental Gt Challenge, Matteo Cairoli è volato di nuovo oltre oceano per affrontare domenica negli Usa la 6 Ore di Austin, prova del Fia World Endurance Championship 2019/2020.

L’appuntamento texano non era in programma, ma ha trovato posto nel calendario iridato a seguito dell’annullamento della 6 Ore di San Paolo a Interlagos, per un problema legato all’organizzatore dell’evento. La scelta di Austin, dove si è corso il Mondiale Endurance già per cinque volte, è risultata la più azzeccata per poi proseguire il cammino a Sebring con la 1000 Miglia il mese prossimo.

Matteo Cairoli arriva sull’asfalto del Circuito delle Americhe con un magro bottino di punti in classifica, maturato nella sfortunata stagione 2019, ma spera di poter ripartire nel nuovo anno con maggiori possibilità di successo. grazie ai nuovi innesti nel Team Project 1 di cui è il portacolori, alla guida della Porsche 911 Rsr numero 56 nella categoria Lm Gte Am.

«Dovremmo essere più avvantaggiati – spiega il pilota comasco - in quanto per la seconda parte di stagione avremo a fianco il nuovo silver driver Laurents Hörr, giovane tedesco che dovrebbe essere vicino a me come prestazioni. Pertanto penso che d’ora in avanti potremmo giocarcela in ogni tappa del Mondiale». La gara partirà domenica alle 12 locali (le 19 in Italia).


© RIPRODUZIONE RISERVATA