Cairoli va a caccia  di un posto per Tokyo
Simone Cairoli (Foto by Claudio Zubani)

Cairoli va a caccia

di un posto per Tokyo

«E’ da due anni e mezzo, dagli Europei di Berlino 2018, che non concludo un decathlon. Ho ricevuto l’invito e ho deciso di accettare»

Il primo decathlon del 2020 per Simone Cairoli. Il villaguardese oggi e domani è impegnato nell’isola francese di Reunion, nell’Oceano Indiano, nella gara organizzata dal francese, primatista mondiale, Kevin Mayer a caccia del pass per le Olimpiadi. Il biglietto per Tokyo è anche l’obiettivo del comasco, che è rimasto ai box per tutto l’anno a causa di un problema al tendine di Achille.

«E’ da due anni e mezzo, dagli Europei di Berlino 2018, che, per svariati motivi, non concludo un decathlon -dice Cairoli -. Ho ricevuto l’invito e ho deciso di accettare». Il meeting, al quale partecipa tutta la nazionale francese ed alcuni estoni, consegna punti per il ranking. La strada da seguire per arrivare a Tokyo.

«Conseguire il minimo olimpico di 8.350 punti è francamente un’impresa titanica, visto che sono quasi 200 punti in più rispetto al record italiano -dice il villaguardese, 30 anni -. Quindi devo cercare di sfruttare i punti del ranking e arrivare più in alto possibile per giocarmi le mie chance».


© RIPRODUZIONE RISERVATA