Andreucci: «È una vittoria»

Società: arriva Verga

Il tecnico celebra comunque il risultato del secondo posto. Felleca annuncia l’ingresso dell’imprenditore. Con le quote di chi?

Andreucci: «È una vittoria» Società: arriva Verga
PANCHINA COMO
(Foto di Fabrizio Cusa)

«Per me questa finale vinta è una conquista, perché quest’anno nulla era scontato». Mister Antonio Andreucci è soddisfatto: è alla sua terza finale playoff vinta negli ultimi tre anni: «Vincere è difficile ovunque e bisogna sottolinearlo. Ma quest’anno è stato più complicato, perché siamo riusciti a vincere rincorrendo per tutto l’anno. È una vittoria che ci ripaga, in parte, dei tanti sacrifici. Qua c’era tutto da costruire: 81 punti alla fine del campionato non sono pochi e non è da tutti. E ovviamente ora sarebbe bello che la società avesse la possibilità di salire di categoria: per me non sarebbe un ripescaggio, ma qualcosa di conquistato e di meritato». Intanto in società arriva una novità: Tempi di saluti, ringraziamenti e di programmi. Perché se il Como deve attendere almeno un mese e mezzo per cominciare a capire se sarà ripescato in serie C, ci sono prima questioni importanti a livello societario che incombono. Il primo passo sarà l’allargamento della compagine societaria: tutto è pronto, o quasi, per far spazio al vicepresidente Stefano Verga. Lo ha annunciato l’amministratore delegato Roberto Felleca al termine della sfida contro il Chieri: «Verga sarà un socio del Como. Vogliamo proseguire quello che è stato iniziato, lui di fatto si è comportato come un socio, dandoci una grande mano. È l’unico che ha portato risorse per il Como, quando siamo arrivati eravamo nel deserto: per i problemi pregressi del Como, abbiamo fatto fatica anche ad aprire un conto corrente. Lui ha agevolato il nostro lavoro in molte occasioni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}