Camarlinghi Pruzzo out  Sondrio, già scintille
GOL DI CAMARLINGHI (Foto by Fabrizio Cusa)

Camarlinghi Pruzzo out

Sondrio, già scintille

Il presidente dei valtellinesi Mostacchi risponde a Corda: «Noi abbimao provocato? Loro ci hanno invaso con i soliti modi...»

Come previsto, il giudice sportivo di serie D ha squalificato per un turno Camarlinghi, che salterà così la sfida contro il Sondrio. L’attaccante, entrato nel corso della ripresa contro il Caravaggio, era stato espulso per doppia ammonizione nel finale di partita. Ennesima squalifica, proprio nella giornata del suo ritorno dopo una squalifica, per il direttore sportivo Pruzzo, allontanato dalla panchina per aver offeso l’arbitro: per l’ex bomber, inibizione fino al 17 aprile. Non ci sono squalificati nel Sondrio, squadra che proprio domenica scorsa ha raggiunto la salvezza matematica: mister Nordi punta a recuperare l’unico giocatore in dubbio, ossia il portiere Guerci, infortunatosi tre settimane fa contro lo Scanzorosciate, assente sicuro Fascendini, fuori causa da mesi. Nel Como torna disponibile a centrocampo Celeghin, che ha scontato un turno di stop, mentre va in diffida Toninelli (quarta ammonizione), a rischio squalifica ci sono anche Gabrielloni, Bovolon e Sbardella. Intanto riprendono le scintille tra Como e Sondrio. Il presidente della società valtellinese Mostacchi risponde a Corda: «Io non voglio fare polemiche, ma sinceramente non mi va nemmeno di accettare lezioni da qualcun altro. Anche perché, per quanto riguarda la gara d’andata, siamo stati noi ad essere letteralmente “invasi” dai loro atteggiamenti, diciamo, sopra le righe. Atteggiamenti che, a quanto mi risulta, il Como ha avuto anche su altri campi».n


© RIPRODUZIONE RISERVATA