Domenica decisiva?
Occhio alla Pro Vercelli

In caso di vittoria del Como bisognerà vedere l’esito dei recuperi della squadra di Modesto

Domenica decisiva? Occhio alla Pro Vercelli
Livorno-Como, partita del 18 aprile 2021
(Foto di La Provincia)

Domenica potrebbe essere il giorno decisivo, ma solo per il Como. Devono però verificarsi due condizioni: la prima è naturalmente vincere la partita contro l’Alessandria, il che consentirebbe ai biancoblù di portarsi quattro punti più avanti rispetto ai grigi, con una sola gara poi da giocare, vantaggio dunque che diventerebbe incolmabile.

Perchè la vittoria possa essere sufficiente, però, bisogna che la Pro Vercelli non vinca almeno una delle due partite tra quella di mercoledì, recupero con il Lecco e quella di domenica, ancora in casa con il Piacenza.

Attualmente la Pro Vercelli ha otto punti in meno del Como, che per essere certo della promozione battendo l’Alessandria dovrebbe anche mantenere una distanza dalla Pro Vercelli di almeno sette punti, dal momento che loro avranno poi due gare da giocare. E in caso di arrivo alla pari la Pro Vercelli avrebbe il vantaggio degli scontri diretti.

Tutto passa comunque, per forza di cose, dalla vittoria nello scontro diretto. Che anche se non dovesse assicurare subito la promozione resta fondamentale per difendersi da entrambe le inseguitrici. Tutta questa situazione ha partorito feroci critiche da parte di Gattuso sul fatto che la Pro Vercelli faccia saltare, con i suoi recuperi ancora da giocare, la regola della contemporaneità delle partite negli ultimi due turni di campionato. Da ricordare che già il toneo è slittato di una domenica per consentire dei recuperi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}