Il Como con la Pro Patria
recupera Gabrielloni

Oggi alle 15 la partita degli azzurri al Sinigaglia (a porte chiuse) con diretta sul nostro sito

Il Como con la Pro Patria recupera Gabrielloni
toninelli
(Foto di Fabrizio Cusa)

Stavolta si deve andare in campo per vincere. Lo dice chiaramente Marco Banchini, perchè, superato l’impatto dell’altra sera in piena emergenza con la Pro Vercelli, da oggi contro la Pro Patria «dobbiamo metterci in mente di sfruttare queste partite in più per recuperare e migliorare la nostra classifica».

La situazione non è diventata di colpo rosea, ma ogni giorno che passa, ogni allenamento in più, il gruppo sta tornando più numeroso e un po’ più pronto. Oggi tornano tra i convocati anche Gabrielloni e Rosseti, certamente non in forma dopo il lungo stop ma ci sono. Come ci sono tutte le riserve dell’altra sera, oggi certamente in grado di poter stare in campo un po’ di più, qualcuno magari anche dall’inizio. «L’emergenza è oggettiva, i criteri di scelta in questo momento sono molteplici – spiega Banchini -. Da una parte bisogna agire con gradualità per riportare tutti alla piena forma, dall’altra però c’è la necessità di doverli impiegare, non c’è tempo per aspettare. E poi ci sono tante partite ravvicinate per cui la rotazione è altrettanto necessaria, l’altra sera quasi tutti hanno giocato novanta minuti, qualcuno dopo essersi allenato pochi giorni, ed è stata una partita molto dispendiosa». Non è una situazione facilissima da gestire, «anche perchè continuando a cambiare formazione purtroppo si perdono più facilmente certi automatismi. Ma a questo punto bisogna pensare solo alla partita che si va ad affrontare, cercando di ottimizzare le risorse. Già l’altra sera i ragazzi hanno dimostrato di saper trovare le energie per superare le difficoltà», oggi però questo non può bastare più

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}