La geografia della serie C
Ci sono nove lombarde

C’è poi la Toscana con sette squadre – Arezzo, Carrarese, Lucchese, Pianese, Pistoiese, Pontedera e Siena -, e l’Emilia con sei

La geografia della serie C Ci sono nove lombarde
IL COMO ASPETTA LA C
(Foto di Fabrizio Cusa)

Il quadro è completo, le sessanta squadre che hanno diritto a partecipare al campionato di serie C si sono tutte. E nel giro di una settimana, quando entro il 24 andranno consegnate le domande di iscrizione complete di tutto – perchè quest’anno non sono ammesse deroghe – si potrà capire meglio quanto questo quadro possa essere definitivo.

Intanto si può comunque cercare di ipotizzare come potrebbero essere distribuite le squadre nei tre gironi. La regione con più squadre è proprio la Lombardia, con nove partecipanti: Albinoleffe, Como, Feralpisalò, Giana Erminio, Lecco, Monza, Pergolettese, Pro Patria, Renate. C’è poi la Toscana con sette squadre – Arezzo, Carrarese, Lucchese, Pianese, Pistoiese, Pontedera e Siena -, e l’Emilia con sei, cioè Carpi, Cesena, Imolese, Piacenza, Ravenna e Rimini. Ci sono poi cinque piemontesi, Alessandria, Gozzano, Juventus U23, Novara e Pro Vercelli e quattro venete, Arzignano Valchiampo, Vicenza, Padova e Venezia. Quindi molte squadre del centro Nord, che presumibilmente sarà diviso in due verticalmente: ci sono infatti anche una squadra ligure, l’Albissola, una del Trentino, il Sudtirol, e una friulana, la Triestina.

In centro Italia ci sono tre squadre marchigiane – Fermana, Sambenedettese e Vis Pesaro -, due laziali, Rieti e Viterbese, le due umbre Gubbio e Ternana, e un’abruzzese, il Teramo. Quattro di loro andranno a far compagnia alle sedici squadre del Sud, suddivise tra Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia: Avellino, Casertana, Cavese, Bari, Foggia, Monopoli, Francavilla, Picerno, Potenza, Catanzaro, Reggina, Rende, Vibonese, Catania, Sicula Leonzio, Siracusa. Ci sono poi le due squadre sarde, Arzachena e Olbia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}