Pruzzo, insulti all’arbitro

Fermato sino al 17 gennaio

Un turno di squalifica per Di Jenno, espulso domenica per doppia ammonizione alla fine del primo tempo. E uno per Cau

Pruzzo, insulti all’arbitro Fermato sino al 17 gennaio
ESULTANZA A FINE PARTITA COMO 1907-FOLGORE CARATESE CAMPIONATO 2017-18 SERIE D COMO FOTO CUSA 17-12-2017
(Foto di Fabrizio Cusa)

Dopo una serie di settimane tranquille dal punto di vista disciplinare, l’anno si chiude con una serie di provvedimenti a carico del Como. Innanzitutto, ovviamente, un turno di squalifica per Di Jenno, espulso domenica per doppia ammonizione alla fine del primo tempo. Il giovane difensore esterno salterà quindi la prima gara del 2018 contro la Pro Sesto. E proprio in seguito all’espulsione ci sono state accese proteste, che sono costate l’allontanamento dalla panchina per Cau, squalificato anche lui per una giornata. Ma non solo: al rientro negli spogliatoi all’intervallo ha avuto da ridire anche Roberto Pruzzo, che domenica ricopriva il ruolo proprio di dirigente addetto all’arbitro. Nel comunicato del giudice sportivo si legge che «nello spiazzo antistante gli spogliatoi ha rivolto espressioni irriguardose all’indirizzo del direttore di gara». Pruzzo è stato inibito sino al 17 gennaio. Dopo le ammonizioni ricevute contro la Caratese, infine, vanno in diffida Molino e Gentile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}