Como, la testa al Vicenza

e gli occhi al mercato

Domani si gioca, ma intanto continuano le trattative: altri due possibili arrivi

Como, la testa al Vicenza e gli occhi al mercato
Marco Cassetti in campo con la maschera protettiva: ci sono buone speranze di vederlo in campo anche con il Vicenza
(Foto di Creazioni Editoriali)

Quattro giorni alla fine del mercato, una partita importante di mezzo. Di sicuro, con il Vicenza si va in campo senza altre novità. I dubbi piuttosto sono altri, in parte legati anche alle conseguenze del mercato. Uno soprattutto: Jakimovski. Che si è trovato al centro di una trattativa poi sfumata - o meglio, per ora sfumata, perchè potrebbe esserci ancora qualche sorpresa -, ma il giocatore era già sul piede di partenza. E non l’ha presa bene. La mancata convocazione di Jakimovski per la partita di Livorno è legata a questo. Vedremo se il giocatore sarà convocato per la partita con il Vicenza. A logica sì, se deve restare nel Como. Un altro dubbio, di ben diversa natura, sulla presenza in campo contro il Vicenza di Marco Cassetti: a quanto pare si è ripreso bene dall’infortunio di Livorno, ieri si è allenato regolarmente. Sembra quindi più un sì che un no.

Intanto dal mercato arriva la confermatissima voce dell’interesse del Como per Migjen Basha, centrocampista svizzero-albanese del Lucerna, nazionale dell’Albania. Per il ruolo che sta cercando il Como, quello sostanzialmente di mediano, potrebbe essere una soluzione ideale. Il Como ci sta provando, pare che qualche chance di successo ci sia. Tra le possibili alternative ci sono il cagliaritano Deiola, e La Camera del Pavia.

Per quanto riguarda il ruolo di terzino, è ancora in piedi la pista Liviero dal Lecce, anche se qualche giorno fa la situazione sembrava già più avviata alla conclusione. E non è del tutto sfumata neppure l’idea. alternativa a Liviero, di riprendere Franco, ora alla Salernitana, e tra l’altro autore di uno dei gol della vittoria dei campani contro il Brescia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA