Como, Ludi senza mezze misure
«È il momento di avere coraggio»

Dopo la sconfitta di Olbia, parla il direttore sportivo degli azzurri

Como, Ludi senza mezze misure «È il momento di avere coraggio»
Pesante sconfitta per il Como a Olbia

A fine partita ha parlato il dg Ludi, segno che il momento è delicato: «È un risultato difficile da accettare, ma posso garantire che nessuno ha sottovalutato la partita. Ci sono giocatori che hanno giocato stirati, sui ragazzi metto la mano sul fuoco. Dopo l’1-0 abbiamo perso lucidità. Ma adesso è inutile concentrarsi sul momento, serve una attenta analisi per ritrovare energie fisiche e mentali per chiudere la regular season al massimo. Siamo un po’ appesantiti fisicamente e mentalmente, ma dobbiamo ritrovare le energie».

Sul futuro Ludi non cerca alibi: «Sarebbe facile guardare la classifica e dire perché siamo in testa, ma in questo momento la classifica non va guardata. Non è il momento di avere paura, ma è il momento di avere coraggio. Ci vuole coraggio ad ammettere che il 2-2 di Grosseto magari ci ha destabilizzato un filo e che dopo mesi in testa sentiamo un po’ di pressione, Ma ci vuole coraggio anche dire che siamo fiduciosi, che vogliamo riprendere a vincere e con questo sentimento dobbiamo risarcire, prendendoci le responsabilità. Abbiamo un allenatore e dei giocatori che sentono la responsabilità di dare una soddisfazione a questa comunità».

La chiave? «Non nascondersi. Non cercare alibi. Chi ha vissuto focolai Covid sa che è molto dispendioso, ma tre partite si possono fare con la forza dei nervi. Puntiamo su un gruppo che ce la vuole fare. Anche dopo questo 3-0».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}