Como, mega striscione dei tifosi
per ricordare Nino Balducci

È stato esposto neo distinti nel corso della gara con il Vicenza

Como, mega striscione dei tifosi per ricordare Nino Balducci
Uno degli striscioni dedicato a Nino Balducci
(Foto di Cusa)

Uno striscione lungo tutti i distinti: «Ti interrompo dal Sinigaglia... reteee reteee, reteee il Como è in vantaggio, Ciao Nino. Ora continua da lassù». Così la tifoseria azzurra, i Pesi Massimi, hanno voluto ricordare Nino Balducci, il telecronista che per decenni ha raccontato le partite del Como, scomparso dieci giorni fa.

C’era uno striscione anche in curva (che aveva già ricordato Balducci a Pisa) «Ciao Nino» con una immagine del cronista tv. Così il Sinigaglia ha dato l’addio al personaggio così amato da tutti i tifosi. E per l’occasione il Calcio Como ha invitato le tre figlie Roberta, Manuela e Federica. Un lutto che h colpito i tifosi del Como, così come più di un anno fa era successo per Giorgio Bressani.

Per quanto riguarda Vicenza, l’allenatore Baldini ha detto: «La squadra ha risposto bene. Potevamo subire gol, inizialmente siamo anche stati fortunati, ma ho visto una squadra, un gruppo. Abbiamo vinto, ma non abbiamo fatto assolutamente ancora nulla».

Per il Vicenza, sarà un finale incandescente: «Mi sento concentrato, non mollerò di un centimetro. Sappiamo che dobbiamo giocare per vincere le prossime due partite, di cui una difficilissima contro il Lecce, una squadra forte nel palleggio, a cui non dovremo lasciare l’iniziativa se non vogliamo essere tramortiti».

Tornando al colpo al Sinigaglia, Baldini ribadisce i complimenti alla sua squadra: «È stata una vittoria del gruppo, di una squadra che ha saputo soffrire. Merito dei ragazzi, ci sono stati diversi confronti tra di noi, abbiamo imparato a conoscerci e adesso dovevamo accelerare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}