Ecco #ilcomo1907concomo
La società azzurra in prima fila

Nuova iniziativa per gli ospedali con chiamata a raccolta della grande famiglia

Ecco #ilcomo1907concomo La società azzurra in prima fila
Michael Gandler, Ceo del Como
(Foto di Cusa)

Il Como in prima linea nel sostegno alla battaglia che tutta l’Italia sta combattendo nei suoi ospedali.

La società ha già annunciato una donazione minima di 100.000 euro all’Ospedale Sant’Anna, e ora dal club arriva l’idea di riunire il contributo di tutti coloro che fanno parte della grande famiglia del Como, dai dirigenti ai giocatori ai singoli tifosi, sotto un comune denominatore, chiunque ne sia il beneficiario.

Tra l’altro da parte dei tifosi, nel nome del Como sono già nate diverse iniziative spontanee, come ad esempio quella di donare ciò che si sarebbe speso per la trasferta di Lecco di domenica scorsa all’ospedale cittadino, piuttosto che l’idea di rinunciare a un eventuale rimborso della quota del proprio abbonamento nell’eventualità di partite a porte chiuse.

La proposta è questa, lanciata ieri sui canali social della società: che qualsiasi donazione, di qualsiasi entità e a qualsivoglia ospedale o operatore sanitario, arrivi da persone legate al Como sia contraddistinta dall’hastag #ilcomo1907concomo.

Un modo insomma per far percepire a chiunque riceva la donazione la voglia da parte del mondo biancoblù di essere in prima linea in questa battaglia, e un invito a tutti i tifosi a dare il loro contributo, anche piccolo.

Sul sito della società ci sono anche indicazioni per le donazioni ai due ospedali comaschi, Sant’Anna e Valduce. Nel segno del Como, per la città di Como.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}