Lega Pro, un plauso ai presidenti
Tognon: «Siamo davvero fortunati»

Il vicepresidente: «Grandi imprenditori che sacrificano ogni anno tempo e risorse per la serie C»

Lega Pro, un plauso ai presidenti Tognon: «Siamo davvero fortunati»
Michael Gandler, Ceo del Como
(Foto di Cusa)

C’è molto scetticismo tra gli addetti ai lavori non solo in serie C sulla ripresa regolare del campionato a inizio aprile, ovvero la data al momento fissata per ricominciare a giocare. Data che a questo punto va di pari passo, anzi di conseguenza, ai provvedimenti che saranno presi a livello più generale sul territorio italiano.

Ma sono in tanti ad avere dubbi, come dimostrano le varie dichiarazioni anche da parte di esponenti di società di serie C, legati anche alla possibilità di riprendere davvero gli allenamenti la prossima settimana. In effetti il problema è anche questo, tutti hanno interrotto il lavoro sul campo e per poter disputare le partite dopo questo stop è necessario avere un giusto periodo a disposizione. Tenendo anche conto che ci sono squadre rimaste in quarantena, e non è detto che non emergano altri casi.

Il vicepresidente della Lega Pro, Jacopo Tognon, ha toccato invece ieri un altro tema importante. Ovvero, la possibile ricaduta economica di questa situazione su qualche club di serie C. «Siamo fortunati ad avere grandi imprenditori che sacrificano ogni anno tempo e risorse per la serie C, sobbarcandosi costi importanti. Ma è evidente che se la crisi tocca le aziende principali, il tutto va a riversarsi sulle società sportive, al momento è impossibile fare una previsione. C’è qualche società in difficoltà, ma nulla a che vedere con le catastrofi degli anni passati. Sarà però certamente un tema che verrà affrontato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}