Camogli ha assenze importanti Como Nuoto sogna lo sgambetto
Martino Fusi, uno dei giovani prospetti della Como Nuoto (Foto by Cusa)

Camogli ha assenze importanti
Como Nuoto sogna lo sgambetto

Partita in casa, ma a Monza, per i biancazzurri contro la capolista

È un anno difficile per la Como Nuoto da ogni punto di vista, persino quello organizzativo. Non si ricorda a memoria d’uomo una stagione in cui ben tre partite casalinghe della squadra della ranetta si siano giocate lontano dalla piscina amica, l’Olimpica di Muggiò.

Vuoi per le difficoltà organizzative legate allo svolgimento del trofeo di nuoto, vuoi per evitare inconvenienti riconducibili alla recente chiusura dell’Olimpica, la Como Nuoto ha dovuto optare per la disputa a Monza (ore 21) dell’incontro odierno contro la Rari Nantes Camogli.

Un match che solo una settimana fa avremmo definito inaccessibile e che oggi verificata l’indisponibilità di alcuni giocatori della formazione ligure, diventa improvvisamente molto più giocabile.

Lo scontro con Ancona di sette giorni fa ha duramente segnato l’organico del Camogli che oggi sarà priva di tre suoi atleti: Iaci ha subìto una giornata di stop, Beggiato due, Licata tre, per non parlare delle sanzioni inflitte ai due dirigenti e alla società bianconera per le intemperanze del pubblico. Gli ospiti occupano la prima posizione con un punto di vantaggio su Torino e ben nove su Lavagna e Ancona e non sembrano disposti a cedere proprio nel finale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA