Canottieri Lario in passerella  Premiati i (tanti) medagliati
Un flash sulle premiazioni

Canottieri Lario in passerella

Premiati i (tanti) medagliati

Riconoscimenti da parte del club ai propri atleti saliti sul podio ai campionati italiani, europei e mondiali.

Campioni in passerella alla Canottieri Lario, a chiusura di una stagione straordinaria, specchio di una Lombardia e di un lago di Como protagonisti assoluti in Italia, in Europa e nel mondo.

A premiare ieri i tanti medagliati, il presidente Leonardo Bernasconi, il presidente della Fic Lombardia Fabrizio Quaglino e il vice, nonché speaker della serata, Luca Broggini, la delegata del Coni di Como Katia Arrighi e il presidente del Panathlon Como Achille Mojoli. È arrivata anche una lettera accorata agli atleti da parte del past president Giampiero Majocchi. Un dato significativo: la Lario, da sola, quest’anno ha dato alla nazionale azzurra ben 16 atleti (10 uomini e 6 donne), nonché l’allenatore capo Stefano Fraquelli, che ha ricostruito il gruppo olimpico femminile aprendo la strada per Tokyo 2020.

Uno a uno, tutti gli atleti vincitori di medaglie nei campionati italiani (ben 6 titoli tricolori), europei e mondiali sono stati premiati. Tutti assieme, poi, hanno applaudito le star della serata: Nicolas Castelnovo e Arianna Noseda. Castelnovo ha centrato un poker straordinario: l’oro in due senza alle Olimpiadi Giovanili, il titolo europeo e il bronzo mondiale in quattro senza junior e il titolo italiano nell’otto junior, che mancava in società da cinquant’anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA