Canturino, che sfortuna  Fancellu fratturato
Alessandro Fancellu

Canturino, che sfortuna

Fancellu fratturato

Per Alessandro una brutta frattura alla clavicola, rottura che lo obbligherà all’immobilizzazione dell’arto per almeno un mese.

Inizio di stagione piuttosto sfortunato per il Club Ciclistico Canturino 1902 che, alla vigilia di una delle gare più attese per la società di Cantù - la 38° Coppa Città di Cantù, 30° Trofeo Cassa Rurale di Cantù - ha perso in un sol colpo due dei suoi giovani più promettenti.

Dopo essere stato convocato in azzurro, Alessandro Fancellu ha rimediato una brutta frattura alla clavicola, rottura che lo obbligherà all’immobilizzazione dell’arto per almeno un mese; meno grave, ma comunque preoccupante, la lussazione alla spalla occorsa al compagno di squadra Lorenzo Calloni, che dunque rimarrà lontano dalle strade per qualche settimana.

Così come lo scorso anno, le speranze del Canturino sono puntate su Andrea Bagioli, che nel 2016 vinse proprio a Cantù la corsa di Pasqua e che, di conseguenza, sarà tra gli osservati speciali dell’edizione 2017.


© RIPRODUZIONE RISERVATA