Capolista contro la seconda Libertas, tira fuori agli artigli
Coach Battocchio e Copelli (Foto by Cusa)

Capolista contro la seconda
Libertas, tira fuori agli artigli

Sfida do alto livello oggi tra Cantù e Castellana Grotte

Prima contro seconda. Uno scontro al vertice dell’A2 inedito per il torneo cadetto, un testa a testa che prestigioso è dir poco e che, alle 16 di oggi al PalaFrancescucci, vedrà la Pool Libertas incrociare le armi contro la Bcc.

Della capolista, coach Matteo Battocchio ha ovviamente grande considerazione. Non potrebbe essere altrimenti, del resto, con la consapevolezza che, comunque, la sua Cantù a due punti dalla vetta, e con una gara disputata in meno, non ci è arrivata a caso.

«Castellana Grotte – commenta Battocchio - è una squadra che sta esprimendo un ottimo gioco ed è veramente pericolosa a muro. Sono anche molto ben organizzati, stanno bene in campo in ogni reparto e la correlazione tra le varie fasi di gioco funziona molto bene».

Dopo sei match, la Libertas si ritrova seconda a un tiro di schioppo dalla prima.

Questo, nonostante gli infortuni che l’hanno dapprima privata di capitan Dario Monguzzi e, più recentemente, perfino del suo vice Luca Butti. Assenti le due bandiere, e con una panchina piuttosto corta, la formazione canturina ha comunque saputo fronteggiare le avversità incontrate, trovandosi in questo momento dove mai, in precedenza, forse qualcuno avrebbe immaginato potesse essere.

Adesso, ovviamente, viene il bello, con la necessità di tirar fuori gli artigli, e perfino oltre, per dare a questo inizio di stagione la continuità necessaria per arrivare fino in fondo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA