Cappellini-Lanotte  “Boogie Woogie” al Grand Prix
Anna Cappellini e Luca Lanotte durante un esercizio

Cappellini-Lanotte

“Boogie Woogie” al Grand Prix

Primo appuntamento in Canada e la comasca sfodera un divertente balletto recitato.

Comincia da Mississauga, in Canada, la stagione agonistica 2016/17 per la comasca Anna Cappellini e il compagno milanese Luca Lanotte. L’apparizione, con relativa vittoria, della coppia regina della danza su ghiaccio italiana al Nebelhorn Trophy di Oberstdorf lo scorso settembre può essere considerata al più come un ultimo collaudo, una messa a punto dei programmi da esibire nella stagione che si sta avviando.

Sul ghiaccio dell’Hershey Centre, da domani a domenica, si entra nel vivo. Si celebrerà infatti la seconda delle sei tappe su cui è strutturato il circuito del Grand Prix di pattinaggio di figura che avrà poi un degno epilogo al Palais Omnisports di Marsiglia dall’8 all’11 dicembre.

Undicesima volta

Per i campioni d’Italia si tratta dell’undicesima partecipazione a questo evento che l’Isu riserva agli atleti e alle coppie che occupano le prime posizioni nel ranking mondiale. In ogni tappa gareggiano dodici uomini, altrettante donne e dieci coppie di artistico mentre saranno dodici quelle di danza: a ogni singolo o coppia saranno concesse due opportunità.

Sarà battaglia durissima: continua l’allenamento duro e la preparazione sulle musiche scelte per questa stagione, ossia un blues («Cry for me») e un boogie-woogie («Choo Choo Boogie»). Sulla pista tedesca, un mese fa, l’esecuzione dei vicecampioni europei è stata convincente: 180,50 punti realizzati, inferiori solamente ai 182,72 punti ottenuti ai mondiali di Boston, a fine stagione, lo scorso aprile, segno che i nuovi programmi sono entrati nelle corde dei due protagonisti e, soprattutto, che sono stati apprezzati dal pannello di qualità dei giudici.


© RIPRODUZIONE RISERVATA