Caso Covid in Nazionale  Tutti gli azzurri in quarantena
CANOTTAGGIO (Foto by Gianfranco Casnati)

Caso Covid in Nazionale

Tutti gli azzurri in quarantena

Un caso di positività al test molecolare Covid-19 all’interno della compagine che ha partecipato agli Europei di Poznan: anche 11 comaschi isolati

Freddo e pioggia sono stati sgraditi ospiti alla Schiranna, ieri, nella prima della quattro giornate dei Super Campionati Italiani di canottaggio 2020. Ma il meteo avverso, a gente temprata come i vogatori non ha mai fatto paura. A rendere più pesante l’atmosfera è stata purtroppo l’ombra del Covid-19, alla notizia della positività di un atleta azzurro reduce dall’Europeo Assoluto di Poznan della scorsa settimana.

La comunicazione è stata emanata dal segretario generale della federazione, su indicazione del medico federale, nella quale si rileva che è stato riscontrato un caso di positività al test molecolare Covid-19 all’interno della compagine che ha partecipato agli Europei di Poznan.

Per questo motivo, oltre all’atleta riscontrato positivo, tutti i componenti della delegazione (atleti, tecnici, medici, dirigenti) osserveranno un periodo di quarantena fiduciaria di 10 giorni, presso le rispettive abitazioni, e di conseguenza non saranno presenti al Campionato Italiano di Varese. Non è stato reso noto il nome dell’azzurro positivo, per motivi di privacy, ma sembrerebbe comunque da escludere che possa essere del nostro lago, sia tesserato a canottieri comasche o appartenente a Corpi Militari.

Ricordiamo che nella squadra azzurra agli Europei di Poznan, c’erano 10 atleti comaschi oltre al tecnico Stefano Fraquelli, capo allenatore del gruppo olimpico femminile. Sette i titolari: Pietro Willy Ruta (Fiamme Oro), Aisha Rocek (Carabinieri/Lario), Matteo Della Valle (Moltrasio), Patrick Rocek (Lario) e Arianna Noseda (Fiamme Rosse/Lario), Gabriel Soares (Marina Militare), Greta Martinelli (Tremezzina). Tre, invece, le riserve: Davide Comini (Moltrasio), Jacopo Frigerio (Lario), Giorgia Pelacchi (Fiamme Rosse/Lario). Tutti quindi sono in quarantena.


© RIPRODUZIONE RISERVATA